Pensioni: partenza Quota 100?

Nel suo discorso programmatico, Giuseppe Conte non ha citato la Riforma Fornero, ma non vi è dubbio che questa rimanga al centro del percorso di attuazione del programma di Governo; sia il leader leghista Salvini : “Smonteremo la Fornero pezzo per pezzo”, che il neoministro del Lavoro Di Maio:”La Legge Fornero va superata, introdurremo la Quota 100″  hanno infatti ribadito il loro impegno ad “abolire ” la Legge Fornero.

L’intervento su cui più si discute è l’introduzione della cd. “Quota 100” (ossia l’accesso alla pensione potendo vantare, tra contributi e età (con un minimo di 64 anni) il quoziente 100 (64 anni e 36 di contributi, 65 anni e 35 di contributi ecc.) con un tetto a 2 o 3 anni di contributi figurativi.
L ‘interrogativo è se e quale tipo di penalizzazione in materia di calcolo accompagnerà il pensionamento anticipato, l’ ipotesi presa in considerazione riguarda la possibilità di un ricalcolo contributivo a partire dal 1996 anche per coloro che al 31 dicembre 1995 potevano far valere 18 anni di contribuzione