Per i precari della Pa rimborsi automatici sui contratti illegittimi

I lavoratori del pubblico impiego che hanno subito un contratto a tempo determinato illegittimo hanno diritto a un risarcimento “automatico”, di un valore che può oscillare da un minimo di 2,5 a un massimo di 12 mensilità a seconda dell’anzianità di servizio, del comportamento delle parti e degli altri criteri fissati dalle regole sul rapporto di lavoro.

Le Sezioni unite della Cassazione risolvono così, nella sentenza 5072/2016 la questione delle tutele per il pubblico impiego contro l’abuso dei contratti a termine.