Rivalutazione delle pensioni nell’anno 2021

Lo Studio Naldi coglie l’occasione per augurarvi un felice anno nuovo  

 

E’ uscita la newsletter n. 7 di Dicembre 2020: “Rivalutazione delle pensioni nell’anno 2021″

L’incremento mensile sulla pensione, per effetto della rivalutazione che annualmente dovrebbe adeguare la pensione al costo della vita, è pari a 0 per l’anno 2021.
Non è previsto infatti, sulla base dei dati ISTAT, alcun incremento dal 01/01/2021 (Decreto Ministero Economia e Finanze 16/11/2020), salvo eventuale futuro conguaglio da effettuarsi in sede di perequazione per l’anno successivo. 

E’ stato determinato in via definitiva, nella misura del 0,5%, l’aumento di perequazione automatica da applicare alle pensioni per l’anno 2020. Precedentemente era stato attribuito in via provvisoria  nella misura dello 0,4%.

Di conseguenza, l’INPS effettuerà il conguaglio nel mese di gennaio 2021.

Nell’Area Riservata sono state aggiornate le tabelle sulla perequazione e sugli importi di trattamento minimo, massimali e minimali della contribuzione come previsti dalla Circolare Inps n. 148/2020.