Rivalutazione delle pensioni nell’anno 2020

E’ uscita la newsletter n. 1 di gennaio 2020: “Rivalutazione delle pensioni nell’anno 2020”

 

L’incremento mensile sulla pensione per effetto della rivalutazione, che annualmente dovrebbe adeguare la pensione al costo della vita è, per l’anno 2020, molto contenuto.
E’ previsto infatti, sulla base dei dati ISTAT, un incremento dal 01/01/2020 pari al + 0,4% (Decreto Ministero Economia e Finanze 15/11/2019), salvo conguaglio da effettuarsi in sede di perequazione per l’anno successivo. 
La percentuale fissata viene riconosciuta per intero a coloro che sono titolari di trattamento pensionistico complessivo pari o inferiore a 4 volte il trattamento minimo INPS. Per le pensioni di importo complessivamente superiore a 4 volte il trattamento minimo la perequazione sarà calcolata in misura decrescente (legge n. 27/12/2019 n. 160 art. 1 co. 477).

E’ stato confermato in via definitiva nella misura del 1,1%, l’aumento di perequazione automatica già attribuito in via provvisoria alle pensioni  per l’anno 2019. Di conseguenza l’INPS non ha effettuato alcun conguaglio rispetto a quanto già corrisposto nel 2019. Nell’Area Riservata sono state aggiornate le tabelle sulla perequazione e sugli importi di trattamento minimo.