Pensioni e Legge di Bilancio 2020 – le principali novità

 

 E’ uscita la newsletter n. 13 di dicembre 2019: “Pensioni e Legge di Bilancio 2020 – le principali novità”

  • PROROGA APE SOCIALE
    L’indennità che accompagna alla pensione di vecchiaia alcune categorie di lavoratori con condizioni soggettive ritenute meritevoli di tutela dal legislatore (disoccupati che da almeno tre mesi hanno esaurito la prestazione per disoccupazione, lavoratori che assistono da almeno 6 mesi il coniuge o un parente di primo grado con disabilità grave, lavoratori con invalidità almeno pari al 74%, e lavoratori che svolgono attività gravose) è stata prorogata di un anno, fino al 31.12.2020.
  • PROROGA OPZIONE DONNA
    Potranno utilizzare la facoltà di accedere alla pensione, previa opzione per il calcolo contributivo, le lavoratrici che entro il 31.12.2019 abbiano maturato 35 anni di contributi e 58 anni di età (59 anni se lavoratrici autonome).
  • Nessuna proroga invece per APE VOLONTARIA E APE AZIENDALE.
  • Nella Legge di Bilancio 2020 non sono state previste modifiche o limitazioni alla pensione QUOTA 100, introdotta in via sperimentale fino al 31.12.2021 dall’art. 14 del d.l. 4/2019, convertito nella Legge 26/2019.
    Già dal mese gennaio dovrebbero ripartire i tavoli tecnici e di confronto con le parti sociali, con l’obiettivo di trovare soluzioni di flessibilità pensionistica al “dopo Quota 100” e di affrontare nuovi temi quali la pensione di garanzia per i giovani.

Altre notizie in breve:

  • Il 19 dicembre è stato sottoscritto il CCNL Area Sanità per il triennio 2016-2018 che riguarda circa 130.000 dirigenti medici, veterinari, sanitari e delle professioni sanitarie confluiti nella nuova Area Dirigenziale della Sanità
  • Con circolare INPS n. 148 del 12/12/2019 sono state dettate istruzioni in merito alla facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l’evento del parto, come previsto dall’art. 1 comma 485 della L. 30.12.2018 n. 145.

 

Studio Naldi augura a tutti voi un felice e sereno anno nuovo!